Ultime News

sabato 17 agosto 2013

Lady Gaga: Le recensioni di Applause

La release di Artpop è senza dubbio una delle più attese dell'anno. Il nuovo album di Lady Gaga è stato annunciato da più di un anno e solo adesso è arrivato il primo singolo Applause.

Il brano è da subito balzato in cime alle principali classifiche mondiali senza però quei numeroni che uno si sarebbe aspettato. Il motivo è che la promozione e il sostegno delle radio inizieranno solo dalla prossima settimana.

Ecco i pareri dalla critica internazionale:




Charlie Richards del Washington Post definisce Applause “un sorprendente cubetto di zucchero elettro-pop in cui Gaga cerca la nostra approvazione con una voce che è un misto di Annie Lenox e David Bowie”. “è una buona canzone. Perchè mentre tante (troppe!) delle canzoni di Gaga sono state progettate per aumentare il numero del suo gregge, questa canzone la trovo apertamente un’adulazione di massa di cui tutte le stars hanno bisogno per sopravvivere.

Eric Coulehan di Roling Stones: “Costruita su un sinth increspato, ‘Applause’ porta i fans indietro alla The Fame Era con Gaga che canta di come lei sopravvive all’adorazione dei suoi fans. C’è poca atmosfera rock anni 80′ che Gaga aveva sviluppato nel suo album del 2011 ‘Born this way’. Applause è una canzone per saltare in discoteca e caratterizzata da semplici messaggi.

Nick cotucci di Entertainment Wekly :“nella nuova canzone di Gaga, lei è una star che chiede che si battano le mani per lei. Non c’è sicuramente niente di ironico sulla musica che ascolto dopo ascolto taggiunge un quasi piacevole culmine.

Amy Sciaretto (Pop Crush) giudica la canzone con 3 stelle su 5 elogiando “lo stile autorevole” e le parole “incredibilimente drammatiche”.

Jason Lipshultz (Billboard) giudica complessivamente positiva la canzone “ si trasforma in un emozionante pezzo dance quando si arriva al ritornello”.

PopJustice ”And this is why Lady Gaga is the best popstar in the world.” “Ed è per questo che Lady Gaga è la migliore pop-star del mondo”. Voto 9 su 10

Sal Cinquemani di Slant Magazine scrive che Applause è “una canzone dance-pop sorprendentemente semplice, né lungimirante, né retrò (nonostante un riferimento lirico di nostalgia), esistente in una sorta di limbo indefinito. Musicalmente, è un ritorno alle produzioni più semplici di ‘The Fame’, mentre per quanto riguarda il testo la canzone fa perpetuare la fama di Gaga per la sua auto-esaltazione, completando il tutto con un accento britannico che colpisce”.

Il sito internet Spin critica Applause per la sua base dance perchè appare “un po’ indietro con i tempi dato che le canzoni di maggior successo dell’estate si sono spostate verso sonorità influenzate dalle chitarre anni 70′ ”. Marc Hogan (redattore di Spin) continua scrivendo che Applause “offre pochi motivi per applaudire”. Riguardo i versi di Gaga in Applause: “graffianti come sempre”.

MTV “Applause è un ritorno allo stile da club amichevole della The Fame Era. Il testo suggerisce che qualsiasi rumore si stia facendo per lei, lei lo terrà stretto e lo userà per diventare più forte.

Pop dust ritiene che “la canzone sfida ogni descrizione. L’hook è molto bello. “……”in sostanza, siamo felici per il fatto che sia diversa da Aura.”

Michael Cragg di The Guardian: “L’intro della canzone è brillante”, per il resto critica la canzone definendola “una ridicola canzone glam-rock data ad un produttore techno.”

Huffington, Post UK mette in evidenza da un lato la presunta somiglianza di Applause con “Girl gone Wild” dall’altro elogia il pezzo: ” Applause potrebbe non essere rivoluzionario, ma è pop al meglio: instantaneo, euforico, gioioso e impossibile che esca dalla tua testa, ciò ci rende entusiasti in vista del nuovo album, ‘Artpop‘ “.

Noi per finire promuoviamo la canzone e non neghiamo che ne siamo stati letteralmente travolti durante questi ultimi giorni. Speriamo che riesca ad ottenere la n.1 nella Billboard Hot 100


1 commento:

  1. Una specie di guanto di sfida a “Give Me All Your Love” di Madonna, che ricalca (per non dire saccheggia) apertamente su più fronti: identica la partitura ritmica; coincidenti gli accordi e le armonizzazioni sinth (si può tranquillamente canticchiare Applause sulla base di GMAYL); “stranamente” simili pure molti dei dettagli sonori; il chorus di applause recita “give me the thing that I love”, quello di madonna “give me all your love”; una delle strofe sceglie il verbo “cheer” riportando alla mente la madonna cheer-leader del videoclip; ancor più sfacciata la scelta dello spelling a-p-p-l-a-u-s-e, esattamente come in GMAYL, per la quale i cori delle wannabes fanno lo spelling l-u-v y-o-u. Insomma GaGa fatica a trovare la sua strada; e se l’intento era quello di sfidare la sua indiscussa maestra sullo stesso terreno, il risultato è in realtà, purtroppo, una goffa imitazione.

    RispondiElimina