Ultime News

domenica 29 dicembre 2013

Beyoncè continua a vendere nonostante il leak illegale.


Continua il periodo di dominio di Beyoncè nella classifica album americana e mondiale.
Dopo il grande debutto e il milione e passa di copie vendute in soli 10 giorni, Beyoncè resterà in vetta alla Billboard 200 anche la prossima settimana grazie ad un bottino di altre 250.000 copie nel mercato statunitense. Sono bastate quindi 3 settimane per permettere a Bee di battere tutta la concorrenza, da Gaga alla Perry e Cyrus.


Insieme ai dati di vendita però sono arrivati anche i primi numeri riguardo ai download illegali del disco. Sempre Billboard, grazie all'aiuto di Musicmeter, ha rivelato che l'album Beyoncè è stato scaricato illegalmente dal web 240.000 volte. Praticamente un album su 5 è illegale.

La musica pirata è da sempre un fenomeno radicato nel mercato musicale, soprattutto negli ultimi anni da quando il grande aumento dei prezzi ( in Italia un Cd costa mediamente 20 Euro! ) e la crisi ne hanno accentuato gli effetti.

Beyoncè ha ridotto i danni grazie al lancio a sorpresa del disco ma molte sue colleghe, come Cristina Aguilera, hanno pagato dei costi veramente alti.
Si stima che Beyoncè abbia perso 40 milioni di dollari a causa del leak ( 15.99 dollari il prezzo medio dell'album moltiplicato per 240.000 ), anche se per Queen Bey il danno è relativo visto che  rimane la cantante più pagata degli ultimi anni.


Nessun commento:

Posta un commento