Ultime News

martedì 25 febbraio 2014

Arisa accusata di plagio per Controvento, il brano vincitore di Sanremo

Neanche il tempo di stappare le bottiglie di champagne che Arisa inizia ad avere i primi problemi per la sua canzone Controvento, appena eletta vincitrice del 64esimo Festival di Sanremo.


Su Twitter erano stati in molti a notare una certa somiglianza nell'intro tra la canzone di Arisa ed Entra nel Cuore di Micol Barsanti, datata 2007.



La Barsanti, cantante 35enne che ha pubblicato un solo disco sotto la supervisione di Jovanotti, ha parlato della somiglianza delle canzoni ai microfoni di M20:

Se parliamo di intro allora dico che una lieve somiglianza c’è, ma il resto non c’entra nulla. Sono felice che ci sia questa somiglianza, è un po’ un tributo alla mia canzone, come se un pezzetto di festival fosse anche mio, ma il plagio non c’è affatto. Io sono felice che Arisa abbia vinto, la stimo molto e non vorrei mai che le togliessero il premio per questa storia! La mia canzone non ha lo stesso arrangiatore di Arisa, i miei arrangiatori sono Marco Mazzei, Saturnino e lo stesso Jovanotti.

In un altra intervista invece usa un tono più polemico nei confronti di coloro che "si sono ispirati" un po' troppo alla sua canzone:

Giuseppe Barbera, già mio maestro al Cet di Mogol, grandissimo musicista nonché stretto collaboratore di Arisa, suo pianista e arrangiatore, mi scrisse una bellissima mail dove elogiava il mio arrangiamento e mi faceva molti complimenti per il bellissimo lavoro fatto.

Ora, in un mondo perfetto, sarebbe stato carino almeno essere messi a conoscenza della citazione. Invece è stato molto più semplice ispirarsi (diciamo cosi) come fosse un caso, perché è normale che i pezzi si assomiglino, che gli arrangiamenti siano identici ed è ancora più normale quando si utilizzano cose belle ma sconosciute.

Rimanete connessi per scoprire i nuovi sviluppi della vicenda!

Nessun commento:

Posta un commento