Ultime News

venerdì 2 maggio 2014

Gianni Alemanno non incontrò Lady Gaga a Roma perchè la riteneva satanista


Anno 2011, in occasione del Gay Pride di Roma, Lady Gaga venne a Roma, l'unica volta nella carriera ahimè.
Fin qua nulla di strano, se non fosse che proprio in questi giorni sul Venerdì di Repubblica è uscita un' intervista all' ex console Mario Vattani.
L'adesso ricercatore dell'Università di Tokyo si è voluto levare qualche sassolino dalle scarpe nei confronti dell'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, raccontando degli inediti retroscena dell'evento di qeull'anno:



 Semmai il momento più basso è stato quando, lui sindaco e io consigliere diplomatico, viene approvato il Gay Pride a Roma ed è previsto l’arrivo di Lady Gaga. E lui: chi è? Glielo spiego, lo informo che è di origine italiana, che l’ha incontrata Obama, la regina d’Inghilterra, gli spiego che è una professionista, un simbolo. Lui accetta. Faccio mandare la lettera a Lady Gaga. Poi si mette in mezzo qualcuno, qualcuno che dice ad Alemanno: quella? Non puoi incontrarla. Alemanno mi fa chiamare: ‘Chi mi fai incontrare? Una satanista, mi hanno detto che Lady Gaga è una satanista’. Cerco di spiegargli che non lo è. Niente. L’incontro salta. Peccato.

Lady Gaga satanista! Soltanto una delle tante accuse che hanno segnato gli inizi di carriera della cantante ma che allo stesso tempo ne segnarono la fortuna. Cosa ne pensate?

2 commenti:

  1. Ha fatto bene Gianni Alemanno !!!

    RispondiElimina
  2. classico, da un bambino immaturo quale è il giovine alemanno...... ma cresecerà... forse....

    RispondiElimina