Ultime News

sabato 31 maggio 2014

Mariah Carey floppa clamorosamente con il nuovo album Me. I Am Mariah: vendite ai minimi storici


Mariah Carey ha appena pubblicato il suo nuovo disco, Me. I Am Mariah... The Elusive Chanteuse.

Il disco si è rivelato di qualità ed anche la critica lo ha apprezzato, cosa che però non è stata fatta dal pubblico. I presupposti di partenza non erano dei migliori, nessun singolo di lancio è riuscito ad entrare in top 10 con gli ultimi tentativi che si sono rivelati degli enormi buchi nell'acqua.
L'album però era stato rimandato già da parecchi mesi ed era pronto per essere lanciato, non si poteva aspettare oltre.


Le prime stime di vendita parlano di un totale di 55.000 copie nella prima settimana di vendita negli Stati Uniti, una miseria per una cantante storica e talentuosa come la Carey. Nessun suo disco era mai sceso sotto le 100.000 copie. Il peggior risultato della sua carriera era stato il precedente Memoirs Of An Imperfect Angel che riuscì comunque a vendere più di 160.000 copie nei primi 7 giorni. Ricordiamo che Mariah Carey resta tutt'ora una delle cantanti di maggior successo dell'intera storia della musica.

In molti parlano di un generale crollo delle vendite anche se ci sono state molte eccezioni tra cui l'ultimo disco dei Coldplay che ha appena debuttato al primo posto con 383.000 copie. Nell'ultimo anno ci sono stati molti artisti che sono riusciti addirittura a superare il mezzo milione di copie ( come Beyoncè, Justin Timberlake, Jay-Z, Eminem e via dicendo ).

Tenendo conto di tutto il mondo il disco riuscirà a mala pena a superare 100.000 copie nella prima settimana per poi crollare nelle seguenti. Urge qualcosa di importante da parte di Mariah per recuperare un fallimento quasi confermato. Che sia la volta buona per lanciare un singolo con potenziale e supportarlo con una giusta promozione?


Nessun commento:

Posta un commento