Ultime News

martedì 16 settembre 2014

Robin Thicke ammette: Ero sempre drogato ed ubriaco

Se pensavate che l'anno scorso sia stato un anno d'oro per Robin Thicke vi sbagliate di grosso. Il cantante di Blurred Lines, la canzone più vendute del 2013, è tornato al successo ma allo stesso tempo ha visto la sua vita privata andare in pezzi.


Il suo matrimonio dopo anni e anni è fallito e lui si è buttato sulle droghe e sull'alcool, come ha recentemente ammesso ai giornalisti:


Ecco una parte dell'intervista, in cui Thicke ammette di essere stato così preso da droghe ed alcool che non si ricorda neanche della creazione di Blurred Lines, per cui tutto il merito va a Pharrell Williams.

"Q: Were you present during the creation of 'Blurred Lines'?

Thicke: I was present. Obviously, I sang it. I had to be there.

Q: When the rhythm track was being created, were you there with Pharrell?

Thicke: To be honest, that's the only part where — I was high on Vicodin and alcohol when I showed up at the studio. So my recollection is when we made the song, I thought I wanted — I — I wanted to be more involved than I actually was by the time, nine months later, it became a huge hit and I wanted credit. So I started kind of convincing myself that I was a little more part of it than I was and I — because I didn't want him — I wanted some credit for this big hit. But the reality is, is that Pharrell had the beat and he wrote almost every single part of the song."

 Robin Thicke ha fatto sapere che in quasi tutte le interviste che ha rilasciato nel corso dell'anno lui era fatto. Una triste realtà di cui sentiamo parlare sempre più spesso nel mondo della musica, venuta fuori proprio in questi giorni, in cui si celebra la compianta Amy Winehouse.

Nessun commento:

Posta un commento