Ultime News

martedì 10 marzo 2015

Le vendite di Christina Aguilera album per album


Dopo aver fatto il punto sulle vendite di Madonna, Rihanna ed Avril Lavigne, è arrivato il momento di fare altrettanto per un'altra importantissima cantante degli ultimi anni, Christina Aguilera.
La sua carriera è iniziata nel 99, dopo il Mickey Mouse Club, dove faceva compagnia a Britney Spears e Justin Timberlake, con l'omonimo album di debutto. Il disco resta tutt'oggi il suo best seller, con più di 14 milioni di copie certificate.
Il secondo disco ufficiale è però quello importante, Stripped, l'album con cui divenne Xtina, una donna in pieno possesso delle redini della propria carriera. Stripped è l'album di Dirty, Beautiful e Fighter, senza alcun dubbio alcuni dei pezzi migliori della sua discografia.

Le vendite diminuirono di molto con Back To Basic, il disco artisticamente più maturo, che meritava di vendere molto più di quanto non abbia fatto fin'ora. I brani di quell'album sono delle perle, a partire dai singoli, Ain't Another Man e Hurt.

Gli anni successivi segnarono il definitivo tracollo delle vendite di dischi per l'Aguilera, che sia con Bionic che con Lotus ha faticato davvero tanto. Da una parte la colpa è della casa discografica, che ha gestito malissimo i dischi, dall'altra va sottolineato come Christina sia stata una delle cantanti maggiormente colpite dal leak illegale su internet. Si calcola che Bionic sia stato scaricato illegalmente per più di 3 milioni di copie, a fronte di meno di 1 milione di vendite certificate.

In attesa del suo nuovo disco, ecco i dati di vendita degli album di Christina Aguilera pubblicati da Mediatraffic.

'Christina Aguilera' (1999) 14 million
'Mi Reflejo' (2000) 2 million
'My Kind Of Christmas' (2000) 1,5 million
'Stripped' (2002) 11 million
'Back To Basics' (2006) 4,5 million
'Keeps Gettin' Better: A Decade Of Hits' (2008) 1,5 million
'Bionic' (2010) 850.000
'Burlesque Soundtrack' (2010) 1,4 million
'Lotus' (2012) 550.000

Nessun commento:

Posta un commento