Ultime News

lunedì 2 novembre 2015

Recensione nuovo album "DI20" di Francesca Michielin

A 3 anni dal suo primo album finalmente Francesca Michielin torna con "di20" il suo nuovo album di inediti.




L'album è già stato anticipato tra 3 singoli, rispettivamente "L'amore Esiste" un brano elettronico che ha avuto moltissimo successo grazie al suo sound moderno e alla preziosa collaborazione di Fortunato Zampaglione e Michele Canova (quest'ultimo autore tra gli altri anche degli ultimi successi di Marco Mengoni).

Sempre con Fortunato Zampaglione ha poi collaborato negli altri 2 singoli "Battito di Ciglia" che ha avuto un'accoglienza più tiepida dovuta anche per l'accostamento al brano "Royal" di Lorde che la ricorda molto (ma non si tratta di plagio !).
Anzi a mio parere è un ulteriore brano che regala modernità al sempre più grigio e cupo panorama musicale italiano.

L'ultimo invece è "Lontano"  un brano elettro-pop con un ritornello molto orecchiabile e immediato.


Nell'album poi troviamo la preziosa Amazing che ha fatto parte della colonna sonora del film internazionale campione d'incassi "The Amazing Spider Man 2" che ha dato modo a Francesca di esportare la sua voce anche all'estero e sopratutto oltreoceano, cosa assai rara e difficile per i nostri cantanti italiani.

Iniziamo ora a recensire le altre tracce inedite dell'album:

- DiVento 
(Testo: Francesca Michielin Musica: Francesca Michielin / Patrizio Simonini)

Brano di apertura dell'album che segna l'intenzione del progetto, ovvero quello di un disco musicale elettro pop moderno ricco di contaminazioni.
Nel brano Francesca racconta il suo percorso di cambiamento interiore attraverso la metafora del viaggio in mare.
Voto: 7

- Tutto questo vento
(Testo: Francesca Michielin / Gianclaudia Franchini / Federica Abbate / Giovanni Caccamo - Musica: Gianclaudia Fracchini / Federica Abbate)

Anche qui ritroviamo la parola vento sia nel titolo della traccia che nel testo. 
Ancora una volta si parla del cambiamento, sottolineando di non aver paura di crescere e di essere travolti dal vento.
E' un brano testualmente molto sensoriale che si avvale tra i collaboratori anche del vincitore di "Sanremo Nuove Proposte 2015" Giovanni Caccamo.
Voto: 7

- Almeno tu
(Testo: Francesca Michielin - Musica: Colin Munroe / April Bender)

Brano pop dolce per una canzone d'amore più tradizionale rispetto le altre tracce ma non per questo inferiore.
Voto: 7

- Sons and daughters
(Testo: Viktoria Hansen - Musica: Viktoria Hansen)

E' ormai risaputo che, la lingua preferita e più congeniale di Francesca è l'inglese, in cui sa essere molto convincente.
Qui esplora il rapporto tra madre e figli come ci suggerisce il titolo, questo brano ricorda molto Elisa e la Francesca Michielin del primo album. 
Voto: 6

- Io e te
(Testo: Francesca Michielin / Massimiliano Pelan / Fabio De Martino - Musica: Massimiliano Pelan / Fabio De Martino)

Canzone orecchiabile e d'amore, cantata meravigliosamente da Francesca anche se il testo appare un pò banale e scontato.
Voto: 6

Un cuore in due
Testo: Francesca Michielin / Ermal Meta - Musica: Matteo Buzzanca / Federica Abbate

"Avere un cuore in due/non è facile/al massimo diventa un'abitudine/che se ti amo io poi ti fermi tu/chi resta ne ha di più" recita così il ritornello di questa canzone che esplora le difficoltà della vita di coppia specialmente quando inizia a passare molto tempo e l'abitudine prende il posto della passione. 
Questa canzone ha il pregio che ti entra in testa sin dal primo ascolto e si presta molto per essere un singolo.
Voto: 7 1/2

A chiudere il disco ci pensa la perla di questo album: "25 Febbraio" con musica e testo di Francesca stessa.
Infatti è il brano più personale e intimo dell'album e il titolo della traccia corrisponde alla data di nascita di Francesca.
E' un dialogo intimo tra la Francesca Michielin di oggi con la Francesca che si trova nell'embrione materno e deve  ancora venire al mondo.
Qui Francesca dà dei consigli a sé stessa su come affrontare il mondo invitandola a non aver paura di soffrire e sentirsi fragile perché come recita la canzone "non conta troppo essere forti/ma sentirsi vivi sì/ferirti a volte può aiutarti più di stare bene".
Voto: 8

L'album nel complesso è più che buono, si sente una maggior consapevolezza rispetto al precedente lavoro che ci mostrava una Francesca ancora acerba e senza una personalità precisa.
Sicuramente la direzione presa verso l'elettro pop è la strada giusta.
Noi di PopUrself non siamo dei maghi ma siamo quasi certi che Francesca Michielin parteciperà al Festival di Sanremo Big 2016 che potrebbe definitivamente consacrarla nel panorma musicale italiano.
Gira voce in rete che abbia già mandato un brano inedito al vaglio della Commissione.
Quindi sarà questione di poche settimane ancora e sapremo il cast definitivo dei big.
Sicuramente qualora fosse, ci sarà una ristampa di questo album con l'aggiunta di altre tracce inedite oltre a quella sanremese.
Possiamo anticiparvi che sarà prevista nella ristampa la versione integrale di "MAGNIFICO" il cui ritornello è stato utilizzato nell'omonimo brano di Fedez feat. Francesca che ha scalato le classifiche ricevendo ben 4 dischi di platino con oltre 200.000 copie vendute !









Nessun commento:

Posta un commento